Sangue sull’asfalto

Sangue sull’asfalto
19/07/1992

Asfalto di sangue
parole di verità
sbalzate in aria
da bombe…

la giustizia ferita
l’uomo che cade
il popolo piange…

un libretto scompare
come sempre
qualcosa sparisce
dal luogo della tragedia…

quel “19 Luglio del 1992″ 

fu un uomo con la sua scorta
a cadere sotto le bombe
della mafia.

il sole bruciava, e le fiamme 
seppellivano tra quelle lamiere
giovani cuori che sono stati
cancellati dal tritolo,
ma non dal cuore degli uomini
che li portano indelebili
nei loro cuori cercando ogni
giorno ancora la Giustizia!!!!

    Autore
Cosimo Pricci
(Willy Parsifal)

strage-via-DAmelio

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Mare

Mare

Onde aggrappate
a scogliere,
acqua cristallina
sul litorale,
migliaia di pesci vengon
a galla per ballare…

barche a remi
vanno e vengono
dal largo,
per riportare 
verso la spiaggia
genti che scappano
da al di là del mare…

Aqua lentamente
mi rinfreschi
in questa calura
estiva,
cerco ancora parole
ma solo mare,
in fondo ai miei pensieri…

mare non confonderti
con le parole degli uomini,
non confonderti con il colore
degli uomini…ma attingiti
nel cielo, è quello il colore
puro e cristallino… color del mare!!!

Autore
Cosimo Pricci
(Willy Parsifal)
06/07/2015

òp

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Ed essere lontano

Ed essere lontano

Vorrei essere lontano

E  guardare il mare da lontano…

In un posto nuovo,

un vento nuovo,

un nuovo porto

dove attraccare…

 

vorrei essere lontano

dal tempo che percuote

le mie ossa,

e la ragione che si prende

gioco dell’emozione…

questo tempo è troppo

poco illuminato…

 

ed essere lontano

come un foglio

che vola nel vento,

il sogno dimenticato

al risveglio…

 

lontano come

l’amante che chiude

la porta,

mentre cade il lenzuolo…

 

io da bambino che faccio tardi

a scuola,

ed essere lontano

su una spiaggia deserta,

e ritrovarmi a parlare

solitario con il mare…

 

vorrei essere lontano

e ricordarmi di me,

delle persone che amo,

di quelle che ho amato,

e dimenticarmi del resto

chiuso oramai lontano…

 

lontano

da questo tempo,

 questo mondo cosi virtuale,

che ha rubato

le mie mani,

le mie parole

e gettate in pasto

a un rabbioso mondo

che non mi assomiglia…

 

   Autore

Cosimo Pricci

(Willy Parsifal)

 31/05/2017

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Fa paura

Fa paura

E nel silenzio
attonito piovono
non gocce,
ma bombe…
e piangono
tanti occhi
e piangono
tanti cuori
vite spezzate
vite derubate…
e le mani che
hanno rubato
vita…
sono mani bruciate
e strano da pensare (ma sono stati mai bambini
questi uomini? sono stati mai figli
di una mamma che li
ha accompagnati a scuola?)….
mi fa paura la cattiveria
mi fa paura la mostruosita
che può nascere nel cuore
di un bambino capriccioso
(nascosto in uomo)….e quello che fa ancora più paura
è che questi bimbi
si credono grandi!


Autore
Cosimo Pricci
(Willy Parsifal)
26/05/2012

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

TERRA BRUCIATA

Tantissimi anni fa contro la Mafia..scrissi questa poesia.

TERRA BRUCIATA

Sotto il sole
Spari nella campagna,
Ancora qualcuno
Piantato nella terra sarà.
Terra bruciata
E ancora cenere
Sulla terra cadrà;
Terra bruciata
Su gli occhi
Di sale bagnati,
Terra bruciata
Sull’asfalto di un’autostrada,
Terra bruciata
E’ qui dove le bombe cadono
Anche in città;
Terra bruciata
Gli eroi muoiono,
Ma il fuoco delle armi
Non vincerà.


Autore
Pricci Cosimo
(Willy Parsifal)

526543_10201037439398724_340907394_n

foto di Iolanda Pompilio

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Oggi è la vita

Oggi è la vita

Entra spavaldo il sole

È ancora l’alba,

dietro persiane chiuse…

 

tiepido il mattino

di Maggio, ruba profumi

alla terra,

i canti delle gazze ladre

fanno aprire gli occhi

di chi ancora è assopito..

 

affacciato alla finestra

fumo la mia pipa

con tabacco danese…

il fumo crea in aria

nuvolette,  

e dei miei sogni

non rimane che un ricordo…

 

una donna alla finestra stende

panni ad asciugare,

ed il bambino a scuola

si appresta ad andare…

 

bevo un caffè e scrivo

per ricordare o per dimenticare

un gesto, un momento, un idea..

 

un altro giorno

è cominciato,

bisognerebbe vivere

aggrapparsi alla bellezza

della natura, dell’arte

e non raccontarsi addosso

un vita passata, o starsi

a studiare una vita futura,

oggi siamo in vita,

oggi è la vita!

 

    Autore

Cosimo Pricci

(Willy Parsifal)

15/05/2017

18516381_120332000808426344_442169017_n

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Il Racconto del poeta

Il Racconto del poeta

 

Vola la farfalla

Vola l’aquilone…

 

Sogna il bambino

Sogna la sposa…

 

la notte nella strada

il poeta ubriaco se ne va,

 

Il mattino nella piazza

La luce accarezza la città,

Mentre il poeta dorme

Sotto un ulivo secolare..

 

Abbaia il cane

nel giardino,

miagola il gatto

sul tetto,

e lo sposo si addormenta

sul petto della sposa

che aspetta il suo bambino

piccino, piccino…

 

il poeta si è svegliato

ma il cilindro gli hanno

rubato…

ora piange e piange tanto

e a tutti la sua storia

va raccontando!

                 Autore

         Cosimo Pricci

        (Willy Parsifal)

               11/05/2017

18424927_10211641663790697_1180199035_n

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento