Polvere Rossa

25 Agosto 2012

Polvere Rossa

 

Un impianto nel cervello

fumo siderale….

piombo nello stomaco

acciaio nei polmoni

è in solitario

il mio lavoro di montaggio…

sgrana gli occhi

l’ammalato guardando

un cielo rosso porpora,

e non sono cardinali

ma assassini

quelli che hanno seppelito

il mio corpo dentro questo

minerale…

 

l’alienazione attraverso

la fabbrica, la tv….e la monotonia

di un posto fisso…

 

chiamala come vuoi

questa ribellione

ma le bolle sul mio corpo

le ha fatte quel fumo rosso,

 

cattedrale tra terra e mare,

nasconditi ai miei occhi neri

almeno oggi che ho smesso di respirare

perchè sul mio corpo crescano fiori rossi e non

rossa polvere…

 

Ora spegnete la tv. la radio, affacciatevi alla finestra

e descrivete il cielo disse la maestra

all’alunno senza più immaginazione.

Cosimo Pricci (Rione Tamburi)

 

° titolo “Polvere Rossa” è provvisorio non sapevo come chiamarla.

Annunci

Informazioni su Willy Parsifal

Sono un Buffone che si diverte a giocare con le parole...cercherò, proverò a riportare tra queste pagine, le mie parole, i miei pensieri...
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...