La Signora, il sogno e la stella

La Signora, il sogno e la stella

La signora gridava

Per la strada

“Quell’avvocato mi ha dato

l’interdizione e poi

Mi ha detto vai a zappare”…

 

Volavano volantini di quà e di là

Raccontavano le spese del Natale…

 

Quell’avvocato le ha dato l’interdizione

E poi le ha detto vai a zappare…

 

In questo tempo ipocrita

Vedo sempre troppi voyeur,

e meno gente che si fa i fatti

suoi.  

 

Guarda dal davanzale

Si è sporto un sogno

ridicolo,

attenzione sta cadendo

sul pavimento.

 

Contro ogni logica

Di mercato si vende

Un disco come un quadro.

 

Attenzione signora

Stanno arrivando,

Stanno arrivando

Gli infermieri..

 

Mi scusi presidente

Ma Taranto dove si trova??

Cosa c’è che non va??

 

C’è una stella è caduta

Più in là…

 

Cara signora conservi questo sogno

E questa stella,

L’avvocato andasse lui a zappare,

non sono cose da signore.

 

L’ospedale oramai è chiuso

Non si può più scappare,

domani nuovi giorni da inventare

tra una parete e il soffitto.

      Autore

Cosimo Pricci

(Willy Parsifal)

13709/2018

 

41691773_1632792270160885_7923434458835845120_n

per la foto ringrazio una amica di facebook.

ps: qualche giorno fa, una signora gridava davvero cosi per la strada.

 

Annunci

Informazioni su Willy Parsifal

Sono un Buffone che si diverte a giocare con le parole...cercherò, proverò a riportare tra queste pagine, le mie parole, i miei pensieri...
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...